Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Il Liceo Garofano è costernato, annichilito, per la improvvisa e drammatica perdita di una sua perla:

Francesco Ranucci, allievo modello della IV C opz. Sc. Applicate.

Sabato era con noi a scuola, felice per la primavera “scoppiata” così all’improvviso. Si impegnava molto Francesco ed era leale, determinato, ottimista; sapeva di avere la promozione in tasca e sorrideva alla vita perché la vita gli sorrideva, con tutte le sue prospettive più belle… E il giorno dopo gli amici ci avvertono che non c'è più, che il suo crudele Destino lo ha aspettato imperterrito dietro la curva di una strada, portandolo via per sempre a noi e al mondo intero.

Francesco, infatti, non rappresenta solamente uno studente del Garofano brillante e fiducioso nel futuro,

Francesco è IL GAROFANO intero.

Francesco non è solamente un cittadino del mondo,

è IL MONDO intero.

Non è immaginabile la perdita di un giovane di 18 anni. Un attimo e la vita cambia. Il mondo cambia. Il nostro mondo da domani sarà ancora diverso, ci sarà qualcuno in meno: il Nostro Francesco e, sicuramente, qualcosa in più: il Dolore, immenso, per la perdita di una vita irripetibile e la consapevolezza che, sebbene Francesco coltivasse con giudizio e responsabilità i suoi progetti di vita, questi stessi non sono bastati ad evitare a lui questa ingiusta ed immatura scomparsa e ai suoi cari (familiari, amici, docenti, compagni di scuola) un inconsolabile dolore.